Chi siamo

Chi siamo

La Tribu’ dei Nasi Rossi – ONLUS, Clown Dottori di Arezzo, è un’associazione di volontariato con più di 10 anni di attività alle spalle! Un camice non proprio bianco, cappelli stani, colori ovunque e sempre, di rigore, un naso rosso! Sono volontari che entrano, in punta di “piedoni“, nei reparti di Pediatria, Chirurgia Pediatrica, Oncologia e Radioterapia dell’Ospedale S. Donato di Arezzo, e nella struttura di Villa Monteturli a Firenze… aprono grandi valigie e poi con punture di cioccolato, aiutanti tutti rossi dalla vergogna, piccole e grandi magie, portano sorrisi e provano a scacciare noia e paura dalle persone ricoverate.
Nata come costola dell’AVO nel 2000 si costituisce Associazione con proprio statuto nel 2007 rimanendo comunque affiliata all’Associazione Volontari Ospedalieri. E’ formata da volontari di ogni età, che ricevono una formazione specifica per operare in un ambiente difficile e complesso come quello ospedaliero. Si occupano di rendere migliore la qualità della degenza dei bambini ricoverati, sostenendo i familiari dei degenti e, affiancando lo staff medico e paramedico, facilitando così le cure ospedaliere.
La Tribù dei Nasi Rossi Onlus è stata presente negli ultimi anni in ben 3 missioni umanitarie: Abruzzo (2009), Palestina (Baby Care Hospital di Betlemme – 2010) e Emilia Romagna (2012). Inoltre collabora ormai da anni con il Centro Falciai, il reparto di Neonatologia, il Comitato Donazione Organi e con Confartigianato.
L’Associazione si occupa di portare avanti anche la ricerca scientifica sugli effetti benefici della risata, partecipando e organizzando convegni sul tema. Si occupa anche di “Clown Terapia Attiva” in collaborazione con Areamista (Associazione culturale di improvvisazione teatrale) realizzando laboratori di Clownerie e Improvvisazione Teatrale come forma di “Arte Terapia”. La nostra esperienza è iniziata con laboratori rivolti a Traumatizzati Cranici e ragazzi affetti da “sindrome di Down”, ma è proseguita con normodotati e presto continuerà con persone che soffrono di disturbi alimentari.